SANTISSIMA TRINITA'                           

30.05.2021

Festa della Vita

Chi riceve lo Spirito Santo, entra nel circolo della Vita Divina. Perciò, come l'uomo conosce se stesso attraverso il suo spirito umano, così la Chiesa conosce il suo Dio attraverso il suo Spirito Divino. È la prima, immensa sorpresa di chi apre i suoi occhi alla vita. E questo profondissimo sguardo, che nasce dallo Spirito Santo, rifà velocemente il cammino per conoscere la sua fonte divina. Questa Festa, perciò, è una luce che invade tutto l'Anno Liturgico. Nel Natale è visto Dio Padre, che ci sono suo Figlio Gesù. Nella Pasqua si contempla il Divin Figlio, Immagine obbediente del Padre. Nell'attuale Pentecoste, infine, si possiede lo Spirito Santo, venuto dal Padre e dal Figlio, dopo il ritorno di questi nel cielo. Così, l'Anno Sacro è come una particola d'eternità, che ci vela il profondissimo mistero di Dio uno e Trino.

Letture: Genesi 18, 1-10

San Paolo ai Corinti (II) 13,13

Vangelo secondo Giovanni 15, 26-27; 16, 1-4

26 Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; 27 e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. 2 Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, viene l'ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio. 3 E faranno ciò, perché non hanno conosciuto né il Padre né me. 4 Ma vi ho detto queste cose affinché, quando verrà la loro ora, ve ne ricordiate, perché io ve l'ho detto.